• Formatori di pratica
  • Standard

Standard

Standard

Destinatari

L’offerta di corsi di perfezionamento per formatori di pratica proposta da CYP è rivolta ai collaboratori di banche e istituzioni affini che desiderano seguire la formazione on the job di apprendisti e titolari di un diploma di maturità. L’offerta Standard vi garantirà gli strumenti necessari per svolgere al meglio il vostro ruolo di formatore di pratica e, all’occorrenza, potrete conseguire il diploma di Formatore/Formatrice in azienda.

I vantaggi per voi

I moduli Standard livello Basic e Advanced vi garantiranno gli strumenti necessari per svolgere al meglio il vostro ruolo di formatori di pratica.

Desiderate compiere un ulteriore passo avanti e conoscere tutte le informazioni importanti sul reclutamento degli apprendisti e sulle condizioni quadro legali del tirocinio? Vi suggeriamo il modulo Top presente nell’offerta Standard.

Avete concluso tutti i moduli compresi nell’offerta Standard e volete conseguire il diploma di Formatore/Formatrice in azienda riconosciuto dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI), per poter sottoscrivere validamente contratti di tirocinio? Allora siete nel posto giusto. Cliccate qui per maggiori informazioni.

La formazione presso CYP

Apprendere significa mettere in relazione le informazioni assimilate e le conoscenze acquisite. L’innovativo concetto di formazione CYP garantisce un apprendimento autonomo e duraturo, a beneficio di tutti i partecipanti.

Condizioni per ottenere l’attestato di frequenza

  • Aver frequentato il corso di presenza

  • Aver svolto gli incarichi di preparazione e di rielaborazione

CYP si riserva il diritto di non rilasciare alcun attestato di frequenza se gli incarichi di preparazione e di rielaborazione non sono stati svolti.

N. Titolo capacità parziale Descrizione capacità parziale Livello mudolo CYP Tass. Base
SEFRI ASB
1 Effetto e comportamento propri So riconoscere il mio effetto come funzione modello nella relazione con gli apprendisti e sono in grado di adeguare continuamente il mio comportamento a quello di un formatore in azienda di tirocinio che offre un sostegno positivo. B, A C3 1.1  
2 Riflessione sulla competenza da formatore in azienda di tirocinio So valutare criticamente la mia competenza da formatore in azienda di tirocinio e sono in grado di individuare possibilità di comportamento e di azione differenti, sulla base di casi pratici personali o di informazioni / input ricevuti. Sono in grado di rimanere aggiornato in merito alla formazione / all’accompagnamento degli apprendisti. B, A, T C6 1.1  
3 Ruolo e compiti propri So spiegare il ruolo, i compiti e gli ambiti di responsabilità che mi competono nonché le principali persone di contatto per quanto concerne la formazione degli apprendisti. In tale contesto sono in grado di fornire al mio apprendista l’assistenza necessaria in caso di domande e richieste. B, A, T C3 1.1  
4 Sistema della formazione So illustrare il sistema della formazione svizzero e la sua struttura nonché i vari luoghi di apprendimento del mio apprendista. B C2 4.1  
5 Piano di formazione Sono in grado di allestire per il mio apprendista un piano di formazione significativo e adeguato al suo livello a partire dalla documentazione di base (ad es. documentazione d’apprendimento e delle prestazioni oppure programma quadro BEM) nonché dagli obiettivi formativi interni all’azienda. Tale piano riporta in modo logico e comprensibile tutti gli elementi rilevanti (capacità parziali / obiettivi interni all’azienda incl. obiettivi intermedi, sequenze di istruzione e formazione, metodi e attività per il raggiungimento degli obiettivi, responsabilità, periodo, tempistiche), accompagnati da una rappresentazione grafica. Sono in grado di formulare in modo consapevole eventuali obiettivi interni all’azienda sulla base del metodo SMART. All’inizio dell’attività del mio apprendista, discuto con lui circa l’intero piano di formazione. B C3 2.1, 2.2 P, C, I
6 Istruzione Sono in grado di istruire un apprendista in merito ai processi di lavoro che sarà chiamato a svolgere sulla base del piano di formazione e so generalmente applicare il modello ORIEV nell’ambito delle sequenze di istruzione, il che garantisce al tempo stesso il controllo della qualità. B C3 2.2 I, C
7 Ergonomia sul luogo di lavoro Sono in grado di realizzare una postazione di lavoro ergonomica secondo diverse modalità e di mostrare all’apprendista come utilizzare le risorse a sua disposizione secondo principi ecologici. Al contempo, so illustrare all’apprendista le disposizioni che lo riguardano in merito alla sicurezza sul lavoro. B C3 4.1  
8 Documentazione d’apprendimento Sono in grado di invitare l’apprendista a documentare in forma scritta e/o elettronica i suoi progressi nell’apprendimento (stilando una sorta di rapporto di formazione) e controllo regolarmente la documentazione d’apprendimento. B C3 2.2, 3.1 I, C
9 Elementi della procedura di qualificazione Sono in grado di spiegare gli elementi della procedura di qualificazione aziendale, di preparare l’apprendista ad affrontare tale impegno e di accompagnarlo attraverso misure di sviluppo/sostegno mirate nonché di incoraggiarlo nel caso in cui manifesti paura degli esami o sintomi di stress. B C3 3.1  
10 Allestimento di una situazione di apprendimento e di lavoro So spiegare il senso e lo scopo di una situazione di apprendimento e di lavoro (SAL) e sono in grado di allestirla in modo sensato nonché nel rispetto dei termini e delle formalità stabiliti dalle direttive interne ed esterne. In occasione di un colloquio, so spiegare al mio apprendista in modo chiaro e trasparente la prestazione che mi aspetto da lui. B C3 3.1 Q, C, I
11 Esecuzione / valutazione di una situazione di apprendimento e di lavoro Sulla base della mia SAL sono in grado di osservare e valutare la prestazione e il comportamento dell’apprendista, di individuare eventuali divergenze dalle aspettative comunicate e di mostrargliele direttamente in un’ottica costruttiva, su base continua e in occasione di colloqui intermedi e finali. So discutere con l’apprendista in merito ai punti chiave per il suo sviluppo nonché indicarli per iscritto. B C6 3.1 Q, C
12 Basi della comunicazione So applicare le basi della comunicazione nonché illustrare le relative sfide. B, A C3 1.1 C
13 Cultura della comunicazione aperta Sono in grado di promuovere una cultura della comunicazione aperta fornendo un feedback costruttivo al mio apprendista, ascoltandolo attivamente nonché ricevendo io stesso alcuni commenti. In questo contesto so applicare le nozioni derivanti dai vari modelli di comunicazione. B, A C3 1.1 C
14 Conduzione di colloqui Sono in grado di condurre colloqui strutturati e di comunicare le mie riflessioni all’apprendista in modo chiaro, mirato, costruttivo e comprensibile. B, A C3 1.1 C
15 Comportamento di conduzione Sono in grado di condurre e accompagnare il mio apprendista in modo consono alla situazione nonché di incoraggiarlo proponendo condizioni quadro motivanti. So illustrare le opportunità e i rischi legati al mio comportamento di conduzione. B, A C3 1.1, 3.1 C

 
N. Titolo capacità parziale Descrizione capacità parziale Livello mudolo CYP Tass. Base
SEFRI ASB
1 Effetto e comportamento propri So riconoscere il mio effetto come funzione modello nella relazione con gli apprendisti e sono in grado di adeguare continuamente il mio comportamento a quello di un formatore in azienda di tirocinio che offre un sostegno positivo. B, A C3 1.1  
2 Riflessione sulla competenza da formatore in azienda di tirocinio So valutare criticamente la mia competenza da formatore in azienda di tirocinio e sono in grado di individuare possibilità di comportamento e di azione differenti, sulla base di casi pratici personali o di informazioni / input ricevuti. Sono in grado di rimanere aggiornato in merito alla formazione / all’accompagnamento degli apprendisti. B, A C6 1.1  
3 Ruolo e compiti propri So spiegare il ruolo, i compiti e gli ambiti di responsabilità che mi competono nonché le principali persone di contatto per quanto concerne la formazione degli apprendisti. In tale contesto sono in grado di fornire al mio apprendista l’assistenza necessaria in caso di domande e richieste. B, A, T C3 1.1  
12 Basi della comunicazione So applicare le basi della comunicazione nonché illustrare le relative sfide. B, A C3 1.1 C
13 Cultura della comunicazione aperta Sono in grado di promuovere una cultura della comunicazione aperta fornendo un feedback costruttivo al mio apprendista, ascoltandolo attivamente nonché ricevendo io stesso alcuni commenti. In questo contesto so applicare le nozioni derivanti dai vari modelli di comunicazione. B, A C3 1.1 C
14 Conduzione di colloqui Sono in grado di condurre colloqui strutturati e di comunicare le mie riflessioni all’apprendista in modo chiaro, mirato, costruttivo e comprensibile. B, A C3 1.1 C
15 Comportamento di conduzione Sono in grado di condurre e accompagnare il mio apprendista in modo consono alla situazione nonché di incoraggiarlo proponendo condizioni quadro motivanti. So illustrare le opportunità e i rischi legati al mio comportamento di conduzione. B, A C3 1.1, 3.1 C
16 Ambiti conflittuali dell’apprendista Sono in grado di indicare gli ambiti conflittuali in cui si trova l’apprendista (ad es. scuola professionale, azienda, famiglia, tempo libero ecc.). Questo mi permette di trarre le conclusioni necessarie che contribuiscono a una collaborazione costruttiva. In tal modo riesco a creare una base di fiducia e a rafforzare la sicurezza in se stesso dell’apprendista, il che lo aiuta a socializzare. A C6 1.1, 4.2  
17 Riconoscimento delle difficoltà Sono in grado di riconoscere le difficoltà, le dipendenze nonché i segnali che indicano un comportamento di malattia dell’apprendista. So reagire in modo conforme al mio ruolo e rivolgermi a centri di consulenza interni / esterni. A C3 4.2  
18 Gestione di situazioni conflittuali

Sono in grado di osservare le situazioni conflittuali in modo sistematico e differenziato, di elencare i possibili elementi che fanno sorgere tali conflitti nel contesto della formazione professionale nonché di applicare le strategie per controllarli ed eliminarli.

A C3 4.2  
19 Limiti propri Sono in grado di riconoscere problemi comuni legati all’adolescenza, al sesso cui appartiene la persona e ad aspetti socioculturali e multiculturali nonché i limiti della mia competenza e so introdurre misure adeguate nell’interesse dell’apprendista. A C3 4.2  
N. Titolo capacità parziale Descrizione capacità parziale Livello mudolo CYP Tass. Base
SEFRI ASB
3 Ruolo e compiti propri So spiegare il ruolo, i compiti e gli ambiti di responsabilità che mi competono nonché le principali persone di contatto per quanto concerne la formazione degli apprendisti. In tale contesto sono in grado di fornire al mio apprendista l’assistenza necessaria in caso di domande e richieste. B, A, T C3 1.1  
20 Scelta della professione Sono in grado di illustrare come avviene la scelta di una professione nonché le offerte, le possibilità e le piattaforme di informazione dei centri di consulenza professionale coinvolti in tale processo. T C2 3.1, 4.1  
21 Reclutamento Sono in grado di analizzare i dossier di candidatura degli studenti e di reclutare, attraverso diversi strumenti, futuri apprendisti sulla base dei requisiti dell’azienda nonché della professione. So seguire l’andamento del mercato dei posti di tirocinio e reagire tempestivamente a nuovi trend attraverso misure adeguate. T C5 3.1, 4.2  
22 Requisiti legali Sono in grado di illustrare i requisiti legali dell’assunzione di apprendisti, di ricercare le informazioni rilevanti in merito alle condizioni quadro previste per la conclusione del contratto di tirocinio, al periodo di prova, alla riduzione / al prolungamento del periodo di tirocinio ecc. nonché di elencare i diritti e gli obblighi delle parti coinvolte per tutta la durata del tirocinio. T C2 4.1  
23 Pianificazione della formazione aziendale Sono in grado di pianificare la formazione aziendale dell’apprendista in accordo con gli altri luoghi di apprendimento per quanto riguarda sia le tempistiche che i contenuti. In questo modo posso garantire che vengano applicati/rispettati nel contesto aziendale i requisiti posti dalla documentazione di base prestabilita (documentazione d’apprendimento e delle prestazioni DAP o programma quadro BEM), che si basa sui relativi piani di formazione e sulle relative ordinanze in materia di formazione. T C3 2.1