CYP HMS in BEM

Per gli studenti SMC (SMC nel BEM) , il percorso BEM inizia nel mese di settembre. Al termine del primo anno di formazione otterrete il Certificato Federale ufficiale (AFC Impiegata/Impiegato di commercio nel ramo “Servizi e amministrazione”) e la Maturità professionale. Nel 2011, nell’ambito del riconoscimento dell’equipollenza, la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) ha riconosciuto il percorso formativo “SMC nel BEM”. Ulteriori 6 mesi di pratica, dedicati al consolidamento delle nozioni apprese in ambito bancario, permettono di sostenete gli esami finali per l’ottenimento del certificato BEM dell’Associazione Svizzera dei Banchieri (ASB).

Procedimento

La convenzione delle prestazioni per i rapporti di praticantato SMC in combinazione con il percorso BEM è contenuta nel contratto quadro dell’Associazione svizzera dei banchieri (ASB). Tali documenti sono stati redatti tenendo debitamente conto della situazione di partenza e delle esigenze degli studenti SMC. Si è stabilito, fra le altre cose, che solo le banche in possesso dell’apposita autorizzazione rilasciata dall’ASB possono fungere da aziende di tirocinio. In questo modo, l’onere delle mansioni operative legate all’accompagnamento dei discenti non ricade sulla scuola media di commercio. Sul sito Internet dell’ASB è riportato un elenco delle banche già riconosciute per i percorsi formativi BEM. Il contratto quadro viene sottoscritto dalle parti coinvolte, ossia la banca formatrice e la scuola o l’ufficio per la gestione dei posti di praticantato, e costituisce la base per la collaborazione e l’assunzione degli studenti SMC.

Il rapporto fra gli studenti SMC, la banca e la scuola o l’ufficio competente per la gestione dei posti di praticantato (ad es. nei Cantoni di Berna e Basilea) è disciplinato da un contratto di stage ufficiale (e inderogabile). La registrazione dei praticanti nella BDEFT2 compete all’Ufficio cantonale per la formazione professionale oppure alla scuola di commercio o all’ufficio per la gestione dei posti di praticantato.

I discenti frequentano i corsi del ramo Banca (moduli presso CYP) anziché i corsi interaziendali del ramo “Servizi e amministrazione”, al fine di acquisire le nozioni bancarie teoriche di cui necessitano. I corsi sono strutturati in modo tale che i partecipanti, nel più breve tempo possibile, possano essere impiegati in qualsiasi dipartimento dell’istituto di credito presso cui svolgono il tirocinio. La responsabilità in merito ai corsi interaziendali del ramo Banca, nonché la preparazione e lo svolgimento della procedura di qualificazione aziendale, spettano a CYP, in qualità di fornitore della formazione. (Svolgimento del modulo) Ulteriori informazioni sulla composizione della procedura di qualificazione aziendale sono disponibili qui.

Interfaccia con CYP

CYP garantisce che gli elementi della qualificazione aziendale / la nota sostitutiva assegnata per le due SAL, l’UP aziendale e la Pratica professionale (scritta e orale) verranno trasmessi alla BDEFT2. Non è previsto lo svolgimento di un vero e proprio esame orale. La trasmissione e la registrazione nella BDEFT2 dell’UP scolastica e del controllo delle competenze (CC) sono invece responsabilità diretta della scuola media di commercio. La nota viene registrata nella BDEFT2 dalla SMC o dall’ufficio per la gestione dei posti di praticantato prima dell’inizio dello stage di lunga durata. Non è quindi necessario che le banche dispongano dei dati di accesso alla BDEFT2. Solo un rappresentante di CYP dispone dei diritti di accesso necessari per la registrazione delle note. Le informazioni dettagliate sulle note sostitutive sono disponibili qui.

„Gli apprendisti delle cinque scuole medie di ambito economico del Cantone di Berna hanno la possibilità di far seguire alla formazione scolastica lo stage di lunga durata (12 mesi) nell’ambito della formazione BEM. Questo corso consente loro non solo di conseguire l’AFC Impiegata/Impiegato di commercio con maturità professionale, tipo “Economia”, ma anche di acquisire, nel corso dei 18 mesi complessivi di formazione, una valida preparazione specifica per il settore bancario. Il connubio tra l’esperienza pratica svolta presso una banca e la frequenza dei moduli CYP, a coronamento della precedente formazione presso la scuola media, rappresenta una situazione win-win per tutti i partecipanti. La Svizzera e le sue banche hanno bisogno di collaboratori qualificati, anche per il futuro!“

Pia Ammann, responsabile Praticantati MP delle scuole medie di commercio di Berna

Titolo AFC impiegato/a di commercio nel ramo “Servizi e amministrazione”, maturità professionale

Eidgenössisches Fähigkeitszeugnis Kauffrau/Kaufmann D&A, Berufsmaturität

La procedura di qualificazione aziendale relativa al titolo SMC (AFC impiegato/a di commercio nel ramo “Servizi e amministrazione”, maturità professionale) si compone dei seguenti quattro elementi:

Elemento
SAL 1 (obbligatoria)
SAL 2 (obbligatoria)
altre SAL (opzionali)
Osservazioni
Nel corso dei primi 12 mesi
Premesse secondo
le direttive
Capacità parziali secondo il catalogo delle capacità parziali da BEM e SMC

Questa verifica dell’apprendimento dura 30 minuti e si svolge al PC, unicamente prima di passare al modulo 722. Viene sostenuta a livello centrale in tutte le regioni linguistiche (Svizzera tedesca: Zurigo, Svizzera francese: Losanna, Svizzera italiana: Vezia). Si ricorda che è obbligatorio iscriversi al modulo 722, che inizia alle 8.30. Inoltre, è necessario iscriversi alla verifica dell’apprendimento. Sono rilevanti per l’esame le capacità parziali del modulo precedente 721, incluse preparazione e rielaborazione. La verifica consiste per circa metà in domande a scelta multipla e per l’altra metà in quesiti a risposta aperta (domande da elaborare). le note relative alle verifiche d'apprendimento saranno comunicate, alla consegna dei diplomi, dalla vostra scuola di commercio.

Elemento
Esame scritto 1 Basic, dopo i moduli Basic
Osservazioni
Nel corso dei primi 12 mesi
Premesse secondo
le direttive
Durata: 2 ore, elettronico
scelta singola
capacità parziali secondo
l’identificazione del modulo

L'esame scritto 1 Basic dura due ore e si svolge al PC. Viene sostenuto a livello centrale in tutte le regioni linguistiche (Svizzera tedesca: Zurigo, Svizzera francese: Losanna, Svizzera italiana: Vezia). Sono oggetto di verifica i contenuti dei moduli Basic 711-FIBA, 712-ANPA e 713-FIN. L’esame consiste in domande a risposta unica. All’unità procedurale (UP), già elaborata nell’ambito scolastico, viene attribuita una ponderazione del 25% insieme all’esame scritto 1 Basic.

Elemento
Verifica dell’apprendimento 1
Osservazioni
Nel corso dei primi 12 mesi
Premesse secondo
le direttive
Durata: 30 minuti
Dalle 08.00 alle 08.30, prima dello svolgimento del corso di presenza modulo 722
Capacità parziali, quelle del modulo 721

SAL sta per “situazione di apprendimento e di lavoro”. La SAL rende conto della qualificazione sul posto di lavoro e dell’applicazione pratica. Vengono valutate le competenze professionali, metodologiche, sociali e personali. La SAL viene elaborata e valutata dalla banca formatrice. Per ogni SAL, si considera la valutazione relativa a 8 capacità parziali tecniche BEM e 8 capacità parziali metodologiche, sociali e personali.

Elemento
Verifica dell’Apprendimento 2
Osservazioni
Nel corso dei primi 12 mesi
Premesse secondo
le direttive
Durata: 30 minuti
Dalle 08.00 alle 08.30, prima dello svolgimento del corso di presenza modulo 723
Capacità parziali, quelle del modulo 722

Questa verifica dell’apprendimento dura 30 minuti e si svolge al PC, unicamente prima di passare al modulo 723. Viene sostenuta a livello centrale in tutte le regioni linguistiche (Svizzera tedesca: Zurigo, Svizzera francese: Losanna, Svizzera italiana: Vezia). Si ricorda che è obbligatorio iscriversi al modulo 723, che inizia alle 8.30. Inoltre, è necessario iscriversi alla verifica dell’apprendimento. Sono rilevanti per l’esame le capacità parziali del modulo precedente 722, incluse preparazione e rielaborazione. La verifica consiste per circa metà in domande a scelta multipla e per l’altra metà in quesiti a risposta aperta (domande da elaborare). le note relative alle verifiche d'apprendimento saranno comunicate, alla consegna dei diplomi, dalla vostra scuola di commercio.

Il titolo SMC (AFC impiegato/a di commercio nel ramo “Servizi e amministrazione”, maturità professionale) si ritiene conseguito se la nota complessiva degli elementi che compongono l’esame aziendale (cfr. sopra) è pari almeno a 4.0 e se non vi è più di una nota tecnica insufficiente, ma comunque non inferiore a 3.0.

Il settore Esami del CYP trasmette, al più tardi entro la fine maggio, le note conseguite agli esperti principali dei cantoni corrispondenti.

Moduli, documentazione

È possibile contattare la hotline del CYP telefonando al numero 043 222 53 53 o scrivendo a info(at)cyp.ch. Il servizio è disponibile nelle fasce orarie 08.00 – 12.00 e 13.30 – 16.30. La hotline fornisce supporto anche in caso di domande a carattere generale. Occorre informare dell’assenza anche la propria banca.
Dipende dall’incarico di preparazione e dalle conoscenze pregresse del singolo. Calcoliamo in media un tempo complessivo per preparazione/rielaborazione di dodici ore. Potete trovare queste indicazioni direttamente nell’incarico di preparazione.
Non avendo svolto il test preliminare entro i termini previsti, il sistema vi esclude automaticamente dal modulo. Siete invitati a prendere contatto con il CYP via telefono o via e-mail.
Il CYP vi invia un’e-mail con indicate le raccomandazioni e i consigli su come procedere.
Come vi è stato comunicato durante i corsi di presenza, un test finale mancato non può essere ripetuto. Vogliate discuterne con il vostro responsabile delle giovani leve.
Potete porre la vostra domanda via Forum CYPnet. Due volte per settimana un formatore CYP sorveglia le domande inserite e risponde, in tempi rapidi e con competenza, alle questioni rimaste aperte.

 

Aspetti tecnici

Consultate il « Tutorial » o inserite la vostra domanda direttamente in Forum CYPnet.
Consultate direttamente il “Tutorial” a vostra disposizione o ponete la vostra domanda via Forum CYPnet. Potete anche inviare una e-mail a info(at)cyp.ch.
Tutte le funzioni di CYPnet sono descritte nella guida per l’utente:cypnet.ch/info/docs/cypnet_lernende_it.pdf

La nostra linea d’assistenza telefonica è a vostra disposizione:
Domande tecniche relative alle applicazioni
Tel. 0900 02 55 02 (Fr. 1.50/min.) 09h00 - 12h00
E-mail: info(at)cypnet.chh
Occorre rivolgersi direttamente al proprio responsabile delle giovani leve che vi invierà nuovamente il vostro accesso.

 

Esami e certificati

Esami scritti

  • Calcolatrice non programmabile
  • Materiale per appunti

Esami orali

  • Mappetta del consulente
  • Materiale per appunti
  • Calcolatrice
  • PC portatile

Ulterori informazioni sono a disposizione nel regolamento d’esame attivato sulla homepage CYP.

Le disposizioni della ASB non permettono la comunicazione di alcun ragguaglio in merito alle domande/risposte d’esame. Ulteriori informazioni si possono trovare nel regolamento d’esame attivo sulla homepage CYP.
Qualora la formazione nel suo insieme non fosse superata, avete la possibilità di ripresentarvi alla sessione d’esami seguente. Contattate il CYP per conoscere la procedura da seguire.
Sul sito della Associazione Svizzera dei Banchieri (www.swissbanking.ch), sezione Formazione, “Portatori di maturità”, “Documenti relativi ai BEM”, “Avviso esami orali”. Gli esami orali si svolgono in giugno/luglio e gennaio di ogni anno.
I certificati sono emessi per la fine di marzo, rispettivamente fine settembre. Per qualsiasi domanda inerente i certificati, vogliate rivolgervi direttamente alla Associazione Svizzera dei Banchieri, al Sig. Roman Tschopp, roman.tschopp(at)sba.ch

Iscrizione

Il regolamento d'esame serve quale base per tutti gli esami. I candidati si iscrivono direttamente via CYPnet.

Termini d’iscrizione per l’esame orale (SBVg)

Struttura degli esami

L’esame orale BEM si basa su un caso pratico di consulenza bancaria, orientato agli obiettivi particolari e d'apprendimento del programma quadro BEM. Ognuno di questi casi è caratterizzato da un argomento principale (di regola di natura creditizia o finanziaria) e da ulteriori questioni che toccano altri temi bancari.

Preparazione agli esami

I candidati hanno la possibilità di portare all’esame la cosiddetta “mappetta del consulente” e di utilizzarla durante il colloquio con il cliente. La mappetta dovrebbe contenere la seguente documentazione:

  • Prospetti e documenti sui prodotti e i processi della propria banca
  • Supporti/mezzi visivi per la spiegazione di processi e sviluppi
  • Liste di controllo, questionari di consulenza per l’analisi del cliente
  • Formule per un rapido calcolo di cifre rilevanti; ad esempio indici, rendimenti, anticipazione e sopportabilità, commissioni e spese ecc.
  • Notebook, laptop, calcolatrice
  • Materiale adeguato per prendere appunti, che sarà utilizzato nel colloquio con il cliente
  • Non permesso: telefono cellulare

Svolgimento

I candidati hanno al massimo 5 minuti di tempo per scegliere uno dei due casi a disposizione. Per facilitare la scelta, i casi presentano delle brevi indicazioni, vale a dire una o due frasi, sull’argomento principale.

In seguito i candidati hanno 10 minuti di tempo per studiare la descrizione del caso scelto e le indicazioni per il consulente, nonché per prepararsi al colloquio con il cliente con il supporto della mappetta del consulente portata all’esame.

Il colloquio di consulenza dura 30 minuti, si svolge in presenza di due esperti d’esame e deve coprire tutti gli aspetti professionali citati nel caso; uno dei due esperti assume il ruolo del cliente.

Svolgimento

  • Saluto/introduzione
  • Analisi delle esigenze del cliente
  • Offerta/proposta adeguata
  • Gestione delle obiezioni
  • Conclusione dell’affare (accennato)
  • Congedo

Il secondo esperto verbalizza lo svolgimento del colloquio e non è direttamente coinvolto nella consulenza con il cliente. Dopo l’esame, gli esperti ritirano il materiale per appunti ed i prospetti utilizzati dal candidato.

Principi di valutazione e ponderazione delle competenze

La valutazione e l’attribuzione delle note per il colloquio d’esame avviene sulla base di criteri di valutazione predefiniti nell’ambito delle competenze professionali, metodologiche e sociali in linea con il programma quadro BEM. I casi di consulenza alla clientela si basano prevalentemente sugli obiettivi particolari e d’apprendimento che coprono elementi di tutte le competenze; quindi non si tratta di obiettivi puramente teorici. La ponderazione e l’attribuzione dei punti nel colloquio è la seguente:

  • mass. 50% competenza professionale
  • mass. 25% competenza metodologica
  • mass. 25% competenza sociale
  • mass. 5% impressione generale

Possono essere attribuiti al massimo 100 punti, che sono valutati secondo la scala delle note BEM.

Vai al percorso formativo “Ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità”

Date d’esame per l’esame finale orale del percorso formativo Ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità BEM (ASB)

TOP